Failure Swing con RSI: spiegazione introduttiva

Come probabilmente già saprai, l’oscillatore RSI è uno degli strumenti di trading più apprezzati e utilizzati dagli operatori di mercato, sia professionisti che principianti. Nello specifico, esso viene frequentemente utilizzato per la tecnica delle divergenze. Tuttavia, vi sono molti modi per far funzionare questo oscillatore in modo produttivo, tra i quali anche il cosiddetto Failure Swing. In sostanza, l’RSI ti permette di individuare i punti chiamati fallimenti di swing.

Failure Swing con RSI: applicazione

Innanzitutto, utilizzando questa tecnica, dovrai concentrarti esclusivamente sull’oscillatore, quindi mettendo da parte i vari concetti di trend e divergenza.

Sono del parere che a volte vedere sia più istruttivo che ascoltare. Ti mostro quindi subito un grafico, al fine di semplificare la spiegazione di questa tecnica:

RICEVI SUBITO L’ACCESSO 

EBOOK GRATUITO 

CORSI DI TRADING

SEGNALI DI TRADING GRATUITI 

TRADING CENTER

 

failure swing con RSI spiegazione introduttiva

Come vedi, si tratta di un grafico a candele al quale è stato applicato l’oscillatore RSI (impostato in questo caso a 10 periodi per avere maggiori conferme). Il cosiddetto fallimento di Swing si verifica quando l’oscillatore mostra una condizione di ipervenduto (sotto il livello 30), il prezzo poi rimbalza e torna sopra al livello 30, quindi corregge leggermente creando un pullback e infine rischizza in alto violando il massimo di questa curva appena descritta.

Nel grafico che ti ho mostrato sopra accade proprio questo, nei punti indicati.

A livello operativo, si entra long in corrispondenza del massimo della candela sulla quale si è verificato il breakout dopo il pullback, con uno stop sotto il minimo.

Fin qui, ti ho descritto un Failure Swing rialzista. Chiaramente, nel caso di fallimento swing ribassista devi considerare quanto sopradescritto, ma al contrario, come nel grafico di seguito:

failure swing con RSI applicazione

In questo caso andrai a prendere in considerazione il livello 70 al posto del livello 30 (in riferimento all’oscillatore RSI). Come vedi nella parte bassa del grafico dedicata all’indicatore, il prezzo sale sopra il livello 70, poi riscende al di sotto di esso, torna ancora leggermente indietro senza riuscire di nuovo a bucare il livello e quindi prosegue la sua discesa.

All’inizio ti ho spiegato che non è necessario, utilizzando il Failure Swing, concentrarti sul trend o sulle divergenze date dall’oscillatore. Tuttavia, può accadere che le divergenze si formino e potrai comunque sfruttarle.

Il fallimento swing è solo uno dei metodi basati sul concetto di swing. Non è certo difficile, come hai potuto notare, individuare le oscillazioni sulle quali si basa questa tecnica. Pertanto, si tratta di una strategia che anche un trader con poca esperienza può eseguire, purché abbia maturato almeno un minimo di esperienza nell’utilizzo dell’RSI.