Home » Strategie forex vincenti » Strategia forex chiusura dei gap

Strategia forex chiusura dei gap

Una delle particolarità del forex che viene spesso sottolineata in tutti i siti che si occupano di investimenti è che il mercato valutario, al contrario di altre Borse, rimane aperto 24h su 24. Il primo vantaggio che ne deriva per un trader è che è possibile speculare sulle valute in qualsiasi momento della giornata, anche se gli orari migliori sono quelli che vedono la sovrapposizione delle diverse sessioni. In realtà, anche il forex chiude, ma solo nel weekend, quindi dal venerdì sera al lunedì mattina.

La strategia di cui voglio parlarti oggi è legata proprio alla chiusura del fine settimana del mercato valutario: questa pausa rappresenta un momento di riposo per gli scambi con le valute che può essere sfruttato per compiere determinate operazioni. In questa guida ti spiegherò come fare trading sul forex sfruttando la chiusura dei gap, dove per gap si intendono dei dislivelli che si vengono a creare per quanto riguarda i prezzi di chiusura del venerdì e quelli di apertura del lunedì. Questo perché anche se il mercato valutario chiude, i protagonisti degli investimenti non si fermano mai, soprattutto perché spesso è proprio durante il fine settimana che vengono rilasciate importanti notizie economiche.

Strategie Forex: Clicca QUI e Torna all’Indice

Fare trading sul forex sfruttando la chiusura dei gap: che cosa significa?

Ti ho accennato, a livello generale, cosa si intende in gergo finanziario con il termine “gap”. Prendendo a riferimento un grafico a candele, l’ultima candela del venerdì sera, ovvero quella che indica il prezzo di chiusura della settimana, attesta un valore del prezzo, spesso, molto diverso dalla candela che si viene a creare all’apertura del mercato valutario del lunedì. Fare trading sul forex sfruttando la chiusura dei gap significa, in primo luogo, capire quali sono le motivazioni che portano al crearsi dei suddetti dislivelli e cercare di prevederli, in modo tale da compiere operazioni con buone possibilità di guadagno alla riapertura dei mercati.

Osserva l’immagine seguente:

gap

Quello che vedi è un gap. Per “chiudere un gap” si intende operare in base ad una specifica teoria: dopo un “buco” lasciato dal prezzo, questo tornerà sui suoi passi e riprenderà da dove si era fermato. Come si può notare nell’immagine, infatti, dopo il dislivello tra le candele di apertura e chiusura del mercato, l’asset ha ripreso a camminare in modo coerente.

Il grafico che ti mostro di seguito, rappresenta l’esempio pratico di applicazione della strategia del gap nel forex:

gap forex

Le condizioni che dovrai valutare sono essenzialmente due:

  • Se la candela di apertura del lunedì mattina si trova al di sopra della candela di chiusura del venerdì precedente, otterrai un segnale di ribasso, ovvero sarà molto probabile che i prezzi scendano tornando a toccare i livelli sui quali hanno chiuso la settimana precedente.
  • Se la candela di apertura del lunedì mattina si trova al di sotto della candela di chiusura del venerdì precedente, otterrai un segnale di rialzo, ovvero molto probabilmente i prezzi saliranno a breve andando a riprendere i valori di chiusura della settimana precedente.

Nel grafico riportato nell’immagine posta sopra potrai notare la rappresentazione di ben 7 gap per i quali, in 6 occasioni, la previsione dell’inversione si è rivelata giusta. Questo ti fa capire che quella del gap è una strategia piuttosto efficace per investire con successo nel trading forex. Ovviamente, quell’unico caso in cui la teoria su cui si basa questa tecnica non ha avuto riscontro, può sempre capitare, quindi ti consiglio di procedere nella lettura di questa guida poiché ti spiegherò quali piccole accortezze prendere prima di investire puntando sul gap.

Sfruttare i dislivelli tra le candele del venerdì e del lunedì successivo: suggerimenti per investire al meglio

In primo luogo, se vuoi operare sul mercato valutario con la strategia della chiusura del gap, devi fare molta attenzione se ti trovi difronte ad un trend rialzista o ribassista molto forte. In queste condizioni i prezzi hanno più difficoltà a tornare sui loro passi, e potrebbero quindi proseguire nella direzione presa alla riapertura di mercato, di fatto annullando totalmente la teoria del gap.

Altro aspetto su cui devi focalizzare la tua attenzione è l’ampiezza del gap: un gap meno ampio potrà essere colmato in un tempo minore rispetto ad un dislivello più ampio. Ciò significa anche che più breve sarà il tempo che impiegherà il prezzo a tornare sui suoi passi e più velocemente potrai guadagnare, anche se con percentuali di profitto minori rispetto ad un dislivello ampio. Ovviamente, potrai accorgerti dell’ampiezza del gap esaminando la distanza tra la candela di chiusura del venerdì e quella del lunedì seguente.

Altro accorgimento che dovresti avere è quello di combinare questa strategia con altri indicatori: un segnale rialzista o ribassista, se confermato da un altro strumento di analisi tecnica, può certamente consentirti di operare con maggiore sicurezza. Quindi, prima di prendere qualsiasi decisione, studia attentamente i grafici di trading forex e traine le conclusioni più coerenti con i segnali rilevati.

Infine voglio anche segnalarti che, nel fare trading sul forex sfruttando la chiusura dei gap, non sempre conviene aprire una posizione esattamente all’inizio del dislivello. Infatti, è meglio attendere un segnale di conferma generato da un indicatore tecnico. Questa operazione servirà per accrescere le possibilità di successo del tuo investimento.

Per attuare questa come qualsiasi altra strategia forex, avrai bisogno di scegliere un buon broker finanziario. Ti ricordo brevemente quali sono le caratteristiche che deve avere un broker per essere considerato affidabile. In primo luogo devi controllare la regolamentazione e le autorizzazioni (CySec e Consob sono gli enti di vigilanza più diffusi). Se possibile, dedica qualche mese alla simulazione, scegliendo quindi un broker che ti consenta di aprire un conto demo. Altro particolare importante è la possibilità di accesso al materiale didattico: per diventare un trader di successo devi assolutamente studiare tutto ciò che riguarda i mercati finanziari, compresa la gestione del rischio e delle emozioni. Infine, elementi in più a favore di un broker saranno l’eventuale applicazione mobile per tradare in qualsiasi momento e in ogni luogo, il deposito minimo richiesto e magari anche qualche bonus sul deposito.

Strategie Forex: Clicca QUI e Torna all’Indice