Home » Spread trading: guida introduttiva » IDNR4 strategia: introduzione

IDNR4 strategia: introduzione

Uno tra i patterns più popolari dell’analisi tecnica è l’IDNR4. Si tratta di uno dei più semplici da individuare ed è uno dei migliori pattern di prezzo. Anch’esso fa parte di una delle tante tecniche illustrate dai famosi investitori Connors e Raschke e i vantaggi del suo utilizzo sono legati sia all’efficacia della previsione sia alla limitazione del rischio. A livello generale, la formazione grafica indica una congestione dei prezzi alla quale tendenzialmente segue un trend molto forte. Graficamente, esso si compone di quattro barre che corrispondono a quattro giornate di contrattazione.

IDNR4: applicazione

Il nome di questo pattern è acronimo della più lunga definizione “Inside Day Narrow Range 4”, dove il numero 4 sta ad indicare il numero dei giorni analizzati.

Ti spiego subito le caratteristiche di questo schema. Innanzitutto, osserva la figura sottostante:

IDNR4 strategia introduzione

Per individuare il pattern in oggetto dovrai cercare una candela inside e che abbia le dimensioni (range) più contenute rispetto agli ultimi quattro giorni. Per candela inside si intende una figura completamente contenuta nella precedente. L’immagine di seguito è assolutamente esplicativa:

IDNR4 applicazione

L’individuazione di una formazione grafica con le caratteristiche sopracitate significa essenzialmente rilevare il momento culmine di un periodo di riduzione di volatilità, condizione a partire dalla quale ci si aspetta un nuovo forte movimento direzionale.

Una barra inside day che rappresenti nello stesso momento anche il range di prezzi più basso degli ultimi quattro giorni indica la possibilità di una vera e propria “esplosione” sul mercato. Chiaramente, un forte trend in atto può dar luogo a negoziazioni decisamente profittevoli, ovvero l’obiettivo principale di chi utilizza questa tecnica.

Come nella seconda immagine soprariportata, nel momento in cui riesci ad individuare un IDNR4, potrai aprire una posizione Long qualche punto sopra il valore massimo della barra, oppure una posizione Short qualche punto sotto il valore minimo, in base al trend rilevato. L’efficacia della tecnica aumenta inserendo anche uno Stop Loss e un Take Profit, proporzionalmente alla lunghezza della candela.

Nel caso in cui il segnale ti rivelasse che la tua posizione si chiuderà in perdita, potrai sfruttare uno stop & reverse lasciando che la tua posizione si chiuda e contemporaneamente aprendo una nuova posizione in direzione contraria alla precedente.

La semplicità di questo pattern sta quindi principalmente nel fatto che tutto quello che dovrai fare sarà scegliere se acquistare o vendere in base al trend rilevato nel momento della rottura del massimo o del minimo della candela IDNR4.

Come sai, in analisi tecnica non è escluso che un determinato strumento possa generare anche falsi segnali. Come ti ho spiegato precedentemente, infatti, pur individuando un IDNR4 è possibile che la tua posizione si chiuda in perdita. Ciò accade, ad esempio, quando dopo aver aperto una posizione rialzista a seguito del breakout del massimo della candela, i prezzi iniziano ad indietreggiare, a volte superando anche il minimo precedente. Come ti dicevo, è possibile correre ai ripari con uno stop & reverse, dal momento che comunque anche il nuovo trend rilevato sarà forte. Di seguito un esempio pratico di una situazione di questo tipo:

IDNR4 grafico

In conclusione, nonostante la semplicità, questa tecnica risulta molto efficace. Chiaramente, l’esperienza del trader farà la differenza, come accade per ogni negoziazione finanziaria.